Profumo di Nardo

Venerdì siamo partiti da Villach direzione Assisi per il Battesimo di Chiara e quello che è successo è stato ben oltre le nostre aspettative. 
Per sabato sera avevamo organizzato una piccola veglia di preghiera per prepararci alla giornata di Domenica e abbiamo chiesto a Fra Francesco Pio di parlare del Sacramento del Battesimo. Ci siamo ritrovati in una cappella meravigliosa a Santa Maria degli Angeli a capire che cosa Chiara ci stava per donare. 

Chiara ci stava per donare la memoria di un Amore pieno di cui abbiamo sempre nostalgia, anche in una giornata perfetta, dove tutto è andato bene, c'è sempre quel velo di malinconia perchè non ci ricordiamo più che quell'Amore ci ha ricolmato il cuore il giorno del nostro Battesimo e ci permette di amare e di essere amati senza misura.

Chiara ci stava per donare la consapevolezza di essere figli di Dio e di appartenere a Lui che tutti i giorni si inchioda per noi perchè noi valiamo il suo sangue.

Chiara ci stava per donare la fiducia in Dio. 

Chiara ci stava per donare dei gesti di bellezza che non potevamo perderci.

Chiara ci stava per donare la memoria di Dio papà, presente e incontrabile in tutti i gesti che avrebbe ricevuto l'indomani perchè con l'olio sul petto e con l'aiuto della grande famiglia della Chiesa, Chiara sarà armata di tutto punto per mettere al tappeto il nemico, perchè con l'acqua ci si ricorda che non dobbiamo cadere nella tentazione di pensare che bastiamo a noi stessi ma che siamo le creature e non il Creatore, l'olio crismale perchè sarà regina e sacerdotessa cioè capace di portare nel mondo e agli altri quell'Amore e profetessa cioè capace di parlare di quell'Amore, la veste bianca per dire che lei è pulita, che la vita la metterà alla prova ma lei si saprà rialzare perchè è figlia di Dio, il pollice nelle orecchie e sulla bocca (gesto dell'effatà) perchè sarà capace di ascoltare la Parola di Dio e di incamerare le istruzioni per amare.

Tutto ciò è stato vero, perchè è dando che si riceve, e da Chiara stiamo ricevendo davvero tanto, e si anche qualcosina in più! Perchè è proprio attraverso quel cromosoma in più che Dio ci sta parlando e ci sta chiedendo di custodire questa sua figlia. 

Chiara profuma di nardo, cioè di un amore che non ha prezzo, immenso, senza paragoni, prezioso, unico, bello, che da senso alla vita che vince la morte.
Chiara ci dona tutto.
Chiara è benedizione per tutti.





Commenti

Post popolari in questo blog

Stacci!: ovvero Istruzioni per portare al meglio di sè l'altro

Ma come avete fatto?